I Rom nell'arte

I Rom e il rifiuto dell’ospitalità alla Sacra Famiglia durante la fuga in Egitto: Elsheimer e Rembrandt

30 gen , 2017  

254elsheimer_fuga-1609a

  Tra le opere più famose di Adam Elsheimer, un pittore tedesco trasferitosi a Roma all’inizio del XVII secolo, figura la Fuga in Egitto, eseguita nel 1609 poco prima della sua morte prematura (morirà l’anno successivo ad appena trentadue anni) e conservata nella Alte Pinakothek di Monaco di Baviera. A differenza della maggior parte degli […]

...Leggi tutto

I Rom nell'arte

La Fuga in Egitto: variazioni sul tema e divinazione

25 gen , 2017  

201giorgione_tempesta1

In base alla presunta origine egiziana dei Rom, a partire dal Cinquecento il tema della “Fuga in Egitto” della Sacra Famiglia, molto popolare nelle arti visive fin dal Medioevo, subisce uno stravolgimento iconografico a dir poco straordinario. Agli occhi degli artisti si fece strada il legame tra la la Sacra Famiglia, esule in Egitto per […]

...Leggi tutto

I Rom nell'arte

Gli Egiziani: la grande epopea biblica

13 gen , 2017  

133trubert_mar-rosso

  Al loro arrivo in Europa occidentale nel XV secolo, alle popolazioni sedentarie che chiedevano chi fossero e da dove venissero, i Rom raccontavano di essere egiziani provenienti dal Piccolo Egitto, da dove erano stati cacciati dai Turchi per la loro fede cristiana. Alla testa di ciascun gruppo vi erano capi che ostentavano titoli nobiliari […]

...Leggi tutto

I Rom nell'arte

I pagani battezzati: l’allegoria della conversione

12 gen , 2017  

000copertina

L’interesse e la preoccupazione della società medievale per i primi gruppi rom che giunsero nell’Europa occidentale all’inizio del Quattrocento non erano di natura etnica, sociologica o politica, ma religiosa. Non interessava, cioè, conoscere le loro arcane origini o le loro intenzioni più o meno bellicose, ma quale ruolo avessero nel mondo della cristianità. Basta infatti […]

...Leggi tutto

I Rom nell'arte

I Rom e i chiodi della crocifissione

2 apr , 2016  

013MaestroReno1a

    “Correndo l’anno di Cristo 1417 ecco che cominciano ad apparire uomini brutti, neri e cotti dal sole. Indossano vesti sudice e sono lesti nel rubare, soprattutto le donne. Commerciano cavalli, ma la maggior parte di loro va a piedi. Le donne cavalcano giumenti con i loro bambini”. Così il geografo tedesco Sebastiano Münster […]

...Leggi tutto