Rom nell'arte

La Natività di Castelseprio: i Rom in Italia nel IX secolo

13 lug , 2017  

002Castelseprio2

Guerrino Lovato nel suo libro “La levatrice incredula nella leggenda della Natività” ha messo a fuoco un tema poco conosciuto e singolare nell’iconografia della Natività, quello della levatrice Salomè che mise in dubbio la verginità della Madonna (Lovato, 2012). L’episodio si ispira ai Vangeli apocrifi, in particolare lo Pseudo-Matteo e il Protovangelo di Giacomo, nei quali […]

...Leggi tutto

Rom nell'arte

LA BUONA VENTURA: frodatori e frodati

13 lug , 2017  

382caravag1

Le cronache medievali che descrivono l’arrivo dei Rom nell’Europa occidentale ai primi del Quattrocento si dilungano nell’osservare che una delle attività principali praticate dalle donne era la lettura della mano[1]. La banda apparsa nell’ottobre del 1421 ad Arras, nel nord della Francia, annoverava alcune donne che “guardavano nelle mani delle persone e poi dicevano molte […]

...Leggi tutto

Rom nell'arte

Il vaticinio: sibille, profetesse e astrologhe

13 lug , 2017  

507vanni_sibilla

La capacità divinatoria della zingara ha travalicato le mere competenze di un’arte al servizio del profitto e si è rivestita di un alone di sacralità mediante i suoi poteri premonitori, le sacre profezie bibliche e i pronostici astrologici. Richiamandosi alla mitica origine egiziana dei Rom, la tradizione popolare ha fatto della zingara l’erede delle sibille […]

...Leggi tutto

Rom nell'arte

I Bohémiens: le incisioni di Callot

1 mar , 2017  

357callot_unionecolor2

In Francia uno degli appellativi per designare i Rom, che ha avuto una grande fortuna dal Medioevo ad oggi, è quello di Bohémiens, che evoca straordinarie suggestioni, dalla poetica romantica dei “Bohémiens en voyage” di Beaudelaire, all’ispirazione artistica di due generazioni di pittori della Bohème parigina fino alla consacrazione musicale in una celebre canzone popolare, […]

...Leggi tutto

Rom nell'arte

I Cingari: l’alterità e lo stereotipo

22 feb , 2017  

304maestro-di-housebook3

      Nei capitoli precedenti abbiamo visto come l’intento dell’artista rinascimentale non era quello di raffigurare i Rom in quanto tali, ma nella loro dimensione simbolico-religiosa, come nelle opere di arte sacra, o suggestivo-esotica, come nelle tappezzerie franco-fiamminghe. Si tratta ora di analizzare come l’iconografia “realistica” abbia rappresentato coloro che popolarmente venivano denominati cingari, […]

...Leggi tutto

Rom nell'arte

La “Carrabarra”: i Rom nelle tappezzerie franco-fiamminghe del Cinquecento

8 feb , 2017  

286arazzo_castello1

A partire dal XVI secolo, con le scoperte geografiche e le conquiste dei grandi navigatori, in Europa si andò sviluppando un sempre maggiore interesse per le popolazioni e le culture lontane, grazie al fascino esotico che esse suscitavano. In particolare ebbe grande risonanza il viaggio del portoghese Vasco de Gama in India nel 1498, tanto […]

...Leggi tutto

Rom nell'arte

I Rom e il rifiuto dell’ospitalità alla Sacra Famiglia durante la fuga in Egitto: Elsheimer e Rembrandt

30 gen , 2017  

254elsheimer_fuga-1609a

  Nel gioco delle tre campanelle la biglia, manovrata dalle mani del prestigiatore, compie rapidissimi movimenti dall’una all’altra e per un attimo viene occultata alla vista dello spettatore per ricomparire poco dopo e scomparire di nuovo. Ogni gesto precedente prelude a uno successivo, senza soluzione di continuità, in un gioco circolare di interazione dove è […]

...Leggi tutto

Rom nell'arte

La Fuga in Egitto: variazioni sul tema e divinazione

25 gen , 2017  

201giorgione_tempesta1

In base alla presunta origine egiziana dei Rom, a partire dal Cinquecento il tema della “Fuga in Egitto” della Sacra Famiglia, molto popolare nelle arti visive fin dal Medioevo, subisce uno stravolgimento iconografico a dir poco straordinario. Agli occhi degli artisti si fece strada il legame tra la la Sacra Famiglia, esule in Egitto per […]

...Leggi tutto

Rom nell'arte

Gli Egiziani: la grande epopea biblica

13 gen , 2017  

133trubert_mar-rosso

  Al loro arrivo in Europa occidentale nel XV secolo, alle popolazioni sedentarie che chiedevano chi fossero e da dove venissero, i Rom raccontavano di essere egiziani provenienti dal Piccolo Egitto, da dove erano stati cacciati dai Turchi per la loro fede cristiana. Alla testa di ciascun gruppo vi erano capi che ostentavano titoli nobiliari […]

...Leggi tutto

Rom nell'arte

I pagani battezzati: l’allegoria della conversione

12 gen , 2017  

000copertina

  L’interesse e la preoccupazione della società medievale per i primi gruppi rom che giunsero nell’Europa occidentale all’inizio del Quattrocento non erano di natura etnica, sociologica o politica, ma religiosa. Non interessava, cioè, conoscere le loro arcane origini o le loro intenzioni più o meno bellicose, ma quale ruolo avessero nel mondo della cristianità. Basta […]

...Leggi tutto